Prezzi grano tenero maggio 2021

Prezzi grano tenero al 4 maggio 2021.

Grano teneroFrumento tenero nazionale in forte rialzo; aumenti rilevanti anche sui mercati esteri.

I prezzi del frumento tenero nazionale hanno ripreso ad aumentare grazie all’onda rialzista del mais.

A Milano tutte le categorie sono aumentate di 8 euro/t, ad eccezione del “forza” (+6 euro/t); ora il “panificabile” vale 245 euro/t (prezzo medio del “forza”: 250,50 euro/t).

A Bologna è stato rilevato un rialzo generalizzato di 9 euro/t (“forza” + 8 euro/t): il “fino” vale ora 240,50 euro/t, il “forza” 242,50 euro/t. In aumento anche la merce estera, soprattutto quella “di base” (comunitario panificabile +10 euro/t, prezzo medio arrivo Emilia 246 euro/t).

La tendenza sui mercati a termine internazionali continua ad essere fortemente rialzista. Il Matif, dopo una settimana di nuovo molto volatile, per maggio 2021 (di prossima scadenza) ha chiuso venerdì a 257,75 euro/t (+21,50 euro/t). A Chicago (+32 cent/bushel) la stessa scadenza ha chiuso venerdì a 742,4 cent/bushel (226,4 euro/t). Le scadenze successive sono su livelli analoghi negli USA, mentre in Francia la quotazione per settembre è decisamente più bassa (219,25 euro/t).

II prezzo fob di Rouen per il frumento panificabile di alta qualità è ora 301 euro/t (+17 euro/t). Il panificabile di base quota 234 euro/t fob Mosella (+14 euro/t).

prezzi grano tenero maggio 2021 martedì 4