Prezzi grano tenero luglio 2019

Prezzi grano tenero al 15 luglio 2019

Grano teneroLa Borsa merci di Milano ha rilevato i primi prezzi della nuova campagna per il frumento tenero nazionale. Il “panificabile” vale mediamente 184 euro/t arrivo Lombardia, il “biscottiero” 176,50 euro/t.

A Bologna il “fino” è aumentato di 5 euro/t, portando il suo prezzo medio a 187,50 euro/t partenza Emilia; inoltre sono usciti i primi prezzi per le categorie superiori: “forza” 212,50 euro/t e “panificabile superiore” 194,50 euro/t. La prima osservazione è che la forbice tra le diverse categorie è tornata alla normalità, penalizzando per il momento i frumenti “di base”.

I mercati a termine internazionali restano per il momento stabili. Il Matif di settembre ha chiuso la settimana a 178,25 euro/t (invariati). A Chicago la scadenza di settembre 2019 ha chiuso venerdì a 523 cent/bushel (+8 cent/bushel – 171,29 euro/t).

In Francia iI prezzo fob di Rouen per luglio quota 177 euro/t (-1 euro/t).

I primi prezzi rilevati in Italia sono bassi, stabili i mercati internazionali.

prezzi grano tenero 15 luglio 2019


Prezzi grano tenero all’8 luglio 2019

La Borsa merci di Bologna ha rilevato la prima quotazione della nuova campagna 2019/20 per il frumento tenero nazionale “fino”, la quotazione media è 182,50 euro/t partenza Emilia.

Si tratta di più di 20 euro/t in meno rispetto alla chiusura della vecchia campagna.

Le operazioni di raccolta sono ancora in corso, ma dai primi dati emerge una qualità sanitaria piuttosto scadente (DON).
Sui mercati a termine internazionali la tendenza è lievemente ribassista.

Il Matif di settembre ha chiuso la settimana a 178,25 euro/t (-2 euro/t). A Chicago la scadenza di settembre 2019 (luglio sta per scadere) ha chiuso venerdì a 515 cent/bushel (168,67 euro/t). In Francia iI prezzo fob di Rouen per luglio quota 178 euro/t (-3 euro/t).

I primi prezzi rilevati a Bologna sono bassi, in lieve ribasso i mercati internazionali.

prezzi grano tenero 8 luglio 2019


Prezzi grano tenero al 1° luglio 2019

La quotazione del frumento tenero nazionale presso le Borse merci di Milano e Bologna è ancora sospesa, e comunque ci vorrà almeno un’altra settimana per definire il quadro della produzione nazionale.

Intanto a Bologna il listino ha ripreso a pubblicare le quotazioni per il panificabile comunitario, prezzo medio 214 euro/t. Per la cronaca, a Foggia il prezzo medio per il tenero “fino” è 202,50 euro/t.

Sui mercati a termine internazionali non ci sono stati particolari movimenti. Il Matif di settembre ha chiuso la settimana a 180,25 euro/t (+0,50 euro/t).

A Chicago (+2 cent/bushel) la scadenza di luglio 2019 ha chiuso venerdì a 528 cent/bushel (171,40 euro/t). Ci sono dei fattori con effetto potenzialmente rialzisti (minori semine in Russia, condizioni climatiche avverse in gran parte dell’Emisfero Nord), e difatti gli operatori sono all’acquisto di futures per le prossime scadenze.

In Francia il prezzo fob di Rouen per luglio quota 181 euro/t (+3 euro/t).

Sospese le quotazioni per il frumento tenero nazionale, stabili i mercati internazionali.

prezzi grano tenero 1 luglio 2019