Kverneland sceglie l’Italia per lanciare le novità per le prossime stagioni

Il 21 e 22 giugno scorsi tra le sconfinate campagne del ferrarese e in parte sulla costa romagnola Kverneland Group Italia ha organizzato un evento dedicato ai giornalisti della stampa agricola europea.

Punti chiave della due giorni la presentazione della situazione economica del gruppo norvegese, dal 2012 di proprietà di Kubota Corporation di Osaka e le demo sul campo degli aggiornamenti e delle novità di prodotto in fase di lancio per le prossime stagioni, abbinati alle soluzioni  iM Farming per l’agricoltura “intelligente” e di precisione.

Al meeting è intervenuto Yasukazu Kamada, presidente e ceo di Kverneland Group, il management della sede norvegese Lars Rotseth, Claus U. Thomsen, Arild Gjerde ed Eleonora Benassi e Sandro Battini, rispettivamente direttore generale e direttore commerciale di Kverneland Group Italia.

La decisione dei vertici norvegesi di tenere l’evento in Italia è stata favorita certamente dalla recentissima acquisizione, da parte di Kverneland Group, dell’80% delle quote della società Roc di Poggio Torriana (Rimini) costruttrice di andanatori a tappeto e per mostrare i risultati dei forti investimenti in corso nello stabilimento Kverneland di Russi (Ravenna), centro di eccellenza per la produzione delle rotopresse Kverneland e Vicon, fasciatori e trince. Entrambe le realtà produttive sono state visitate durante il meeting.

Kverneland Group ha chiuso il 2021 con una crescita del 14% ed un fatturato di 546 milioni di euro che va sommato ai 476 milioni realizzati grazie all’accordo, in essere ormai da qualche anno, con la società americana Great Plains, anch’essa di proprietà di Kubota Corporation, costruttrice di attrezzature per la lavorazione del terreno, la semina e la protezione delle colture che distribuisce in Nordamerica i prodotti del brand norvegese. I ricavi complessivi sono stati quindi di 1.040 milioni di euro.

In campo si sono svolte dimostrazioni di macchine, attrezzature e sistemi per: lavorazione del terreno e semina, diserbo, concimazione , fienagione e raccolta.

L’articolo completo sarà pubblicata sul n. 9/2022 di MAD – Macchine Agricole Domani e disponibile per gli abbonati anche su Rivista Digitale

Marco Limina