Prezzi grano tenero gennaio 2022

Prezzi grano tenero al 24 gennaio 2022.

Grano teneroIl frumento tenero nazionale è rimasto invariato; sui mercati esteri si registrano invece recuperi rispetto alle perdite precedenti.

Le quotazioni del frumento tenero nazionale si stanno indebolendo a causa di una domanda al momento fiacca.

A Milano (invariato) il “panificabile” vale 322,50 euro/t, il “forza” 365,50 euro/t.

A Bologna il “fino” perde 3 euro/t e quota ora 320 euro/t, mentre il “forza resta invariato a 379,50 euro/t.

Sui mercati a termine internazionali si rileva invece un buon recupero delle quotazioni. Sul Matif il future di marzo 2022 ha chiuso venerdì a 272,50 euro/t (+9 euro/t). A Chicago la scadenza di marzo ha guadagnato 33 cent/bushel, e quota ora 780 cent/bushel (253,21 euro/t).

Sul mercato fisico francese i prezzi per la merce per pronta consegna sono conseguentemente in aumento. Il prezzo fob di Rouen per il frumento panificabile di alta qualità è aumentato di 6 euro/t (prezzo medio 319 euro/t). Il panificabile di base guadagna 2 euro/t e quota 262 euro/t fob Mosella.

prezzi-grano-tenero gennaio 2022 lunedì 24


Prezzi grano tenero al 17 gennaio 2022

Il frumento tenero nazionale è rimasto invariato; sui mercati esteri si registrano ancora dei cali.

Prezzi invariati per il frumento tenero nazionale.

A Milano il “panificabile” vale 322,50 euro/t, il “forza” 365,50 euro/t.

A Bologna il “fino” vale mediamente 323 euro/t, mentre il “forza vale 379,50 euro/t.

Sui mercati a termine internazionali si continuano a registrare ribassi più o meno pronunciati. Sul Matif il future di marzo 2022 ha chiuso venerdì a 236,50 euro/t (-11 euro/t). A Chicago la scadenza di marzo ha perso 17 cent/bushel, e quota ora 741,4 cent/bushel (238,56 euro/t). Contribuiscono a calmierare il mercato l’annuncio dell’Ucraina di non porre limiti alle esportazioni, e l’abbassamento dei dazi all’export da parte della Russia.

Sul mercato fisico francese i prezzi per la merce per pronta consegna sono conseguentemente in calo. Il prezzo fob di Rouen per il frumento panificabile di alta qualità è sceso di 1 euro/t (prezzo medio 313 euro/t). Il panificabile di base perde 5 euro/t e quota 260 euro/t fob Mosella.

prezzi grano tenero gennaio 2022 lunedì 17


Prezzi grano tenero al 10 gennaio 2022.

Il frumento tenero nazionale è rimasto invariato nonostante un mercato fermo; sui mercati esteri si registrano ancora dei cali.

Prezzi invariati per il frumento tenero nazionale.

A Milano la Borsa merci ha rilevato un calo di 2 euro/t per tutte le categorie (ad eccezione del “forza” -1 euro/t): il “panificabile” vale 322,50 euro/t, il “forza” 365,50 euro/t.

A Bologna il “fino” vale ora mediamente 323 euro/t, mentre il “forza vale 379,50 euro/t.

Sui mercati a termine internazionali si continuano a registrare ribassi più o meno pronunciati. Sul Matif il future di marzo 2022 ha chiuso venerdì a 274,50 euro/t (-4 euro/t).

A Chicago la scadenza di marzo ha perso 12 cent/bushel, e quota ora 758,4 cent/bushel (257,24 euro/t).

Sul mercato fisico francese i prezzi per la merce per pronta consegna sono conseguentemente in calo. Il prezzo fob di Rouen per il frumento panificabile di alta qualità è sceso di 5 euro/t (prezzo medio 314 euro/t). Il panificabile di base perde 6 euro/t e quota 265 euro/t fob Mosella.

prezzi grano tenero gennaio 2022 lunedì 10