Prezzi grano duro febbraio 2024

Prezzi grano duro al 26 febbraio 2024.

Grano duroFrumento duro nazionale in ribasso su tutte le piazze, in particolare a Bologna. Prezzi invariati in Francia e negli USA.

I prezzi del frumento duro nazionale continuano a scendere.

A Milano l’ultima seduta ha segnato -5 euro/t per tutte le categorie e provenienze: il “fino” Nord vale 375 euro/t, il “fino” Centro quota 390 euro/t.

A Foggia sono stati rilevati ribassi differenziati per le singole categorie: il “fino” (-3 euro/t) quota ora 367,50 euro/t, il “buono mercantile” (-5 euro/t) 352,50 euro/t, e il “bio” (-3 euro/t) 406,50 euro/t.

A Bologna è stato rilevato un brusco calo generalizzato di 10 euro/t per tutte le categorie e provenienze: per il “fino” il prezzo medio per il Centro è 362,50 euro/t, e 352,50 euro/t per il Nord.

Invariati i prezzi nominali in Francia: a Port-La-Nouvelle il prezzo è 345 euro/t per merce resa al porto.

Andamento dei prezzi nazionali del grano duro


Prezzi grano duro al 19 febbraio 2024.

Frumento duro nazionale in ribasso su tutte le piazze. Prezzi invariati in Francia e negli USA.

I prezzi del frumento duro nazionale continuano a scendere. A Milano l’ultima seduta ha segnato -5 euro/t per tutte le categorie e provenienze: il “fino” Nord vale 380 euro/t, il “fino” Centro quota 395 euro/t.

A Foggia sono stati rilevati ribassi differenziati per le singole categorie: il “fino” (-3 euro/t) quota ora 370,50 euro/t, il “buono mercantile” (-10 euro/t) 357,50 euro/t, e il “bio” (-3 euro/t) 409,50 euro/t.

A Bologna calo generalizzato di 5 euro/t per tutte le categorie e provenienze: per il “fino” il prezzo medio per il Centro è 372,50 euro/t, e 362,50 euro/t per il Nord.

Invariati i prezzi nominali in Francia: a Port-La-Nouvelle il prezzo è 345 euro/t per merce resa al porto. I prezzi spot negli USA sono anch’essi invariati (832,19 cent/bushel, ossia 283,69 euro/t per merce consegnata dall’agricoltore al centro di stoccaggio).


Prezzi grano duro al 12 febbraio 2024.

Frumento duro nazionale in ribasso su tutte le piazze. Prezzi in calo anche in Francia.

I prezzi del frumento duro nazionale continuano a scendere a causa dello scarso interesse da parte della domanda.

A Milano l’ultima seduta ha segnato -5 euro/t per tutte le categorie e provenienze: il “fino” Nord vale 385 euro/t, il “fino” Centro quota 400 euro/t.

Stessa situazione a Foggia con un calo di 5 euro/t per tutte le categorie ad eccezione del “bio” che rimane invariato: il “fino” quota ora 380,50 euro/t, il “buono mercantile” 367,50 euro/t, e il “bio 412,50 euro/t.

A Bologna calo generalizzato di 5 euro/t per tutte le categorie e provenienze: per il “fino” il prezzo medio per il Centro è 377,50 euro/t, e 367,50 euro/t per il Nord.

In forte ribasso i prezzi nominali in Francia: a Port-La-Nouvelle il prezzo è 345 euro/t (-15 euro/t) per merce resa al porto. I prezzi spot negli USA sono in lieve rialzo (832,19 cent/bushel, ossia 283,69 euro/t per merce consegnata dall’agricoltore al centro di stoccaggio, con un rialzo di 1,66 euro/t).


Prezzi grano duro al 5 febbraio 2024.

Frumento duro nazionale in ribasso al Centro-Sud. Prezzi invariati in Francia e ribassi negli USA.

I prezzi del frumento duro nazionale sono in calo dopo gli aumenti rilevati in gennaio.

A Milano l’ultima seduta ha segnato invariato per tutte le categorie e provenienze: il “fino” Nord vale 390 euro/t, il “fino” Centro quota 405 euro/t.

A Foggia invece sono stati rilevati ribassi diversificati a seconda della qualità: il “fino” (-7 euro/t) quota ora 385,50 euro/t, il “buono mercantile” perde 10 euro/t (prezzo medio 372,50 euro/t), il “bio” cala di 5 euro/t e vale ora 412,50 euro/t.

A Bologna calo generalizzato di 5 euro/t per tutte le categorie e provenienze: per il “fino” il prezzo medio per il Centro è 382,50 euro/t, e 372,50 euro/t per il Nord.

Invariati i prezzi nominali in Francia: a Port-La-Nouvelle il prezzo è 360 euro/t per merce resa al porto. I prezzi spot negli USA sono in calo (836,03 cent/bushel, ossia 282,03 euro/t per merce consegnata dall’agricoltore al centro di stoccaggio, con ribasso di 6,28 euro/t).