Vitis in bio

immagine in evidenza

Nella conduzione biologica delle aziende vitivinicole occorre partire da un’ottimale gestione agronomica del suolo e della chioma. Questo rappresenta un presupposto per aumentare la biodiversità del vigneto e permettere raggiungere così un equilibrio in grado di produrre vini di qualità.

Nella gestione fitosanitaria è fondamentale osservare le diverse variabili che condizionano la malattia per poter intervenire in modo preventivo a ridosso delle potenziali infezioni.

Articoli del progetto