Grano tenero: le varietà più resistenti alle malattie fungine

Ruggine bruna su frumento

Le difficili condizioni meteorologiche 2017-18 hanno favorito lo sviluppo di diverse malattie fungine sui frumenti. Il monitoraggio fitopatologico effettuato dal CREA – Centro di ricerca ingegneria e trasformazioni agroalimentari in 11 località in tutta Italia ha evidenziato la presenza e la prevalenza del complesso della septoriosi, ma anche le ruggini si sono manifestate con infezioni consistenti in vari campi sperimentali.

Complesso della septoriosi

Per quanto riguarda le malattie fungine che hanno colpito il frumento tenero, il monitoraggio evidenzia attacchi elevati del complesso della septoriosi, in particolare nel campo di S. Angelo Lodigiano (Lodi), dove circa la metà delle cultivar sono risultate suscettibili o moderatamente suscettibili.

Ruggine gialla, bruna e nera

Alcune varietà (Adhoc, Airbus, Altamira, Amadeus, Ascott, ecc.) hanno mostrato un buon comportamento in più campi sperimentali. La ruggine gialla non ha rappresentato un problema per la coltura di frumento tenero nei campi di prova, infatti non sono pervenute segnalazioni di particolari criticità e tutte le varietà hanno mostrato un comportamento al massimo moderatamente resistente, a eccezione di: Elia, Lucilla e SY Moisson nel campo di Roccastrada e di un solo genotipo (Aca 320) a Ciminna.

Più significativi gli attacchi di ruggine bruna registrati nell’ultima annata agraria, in particolare in due campi della Rete (S. Angelo Lodigiano e Montelibretti), in tali località infatti numerose varietà hanno mostrato una parziale o completa sensibilità nei confronti di P. triticina. Le varietà che hanno mostrato un buon comportamento verso la ruggine bruna nei diversi campi della Rete sono state Aca 320, Addict, Africa, Angelico, Astana ed altre. La ruggine nera sui frumenti teneri è stata rilevata a Ciminna su un certo numero di cultivar che sono risultate moderatamente suscettibili. Al contrario, alcune varietà hanno presentato un comportamento resistente, tra queste è stata riscontrata l’assenza della malattia su Aca 320, Altamira, LG Ayrton e Lucilla.

Fusariosi della spiga e oidio

La fusariosi della spiga è stata osservata su numerose varietà di frumento tenero con intensità e severità di attacco in alcuni casi piuttosto consistenti, invece la malattia non è stata rilevata sulle cultivar: Airbus, Birbante, Bramante, Diamento, Modern, Oregrain, e SY Moisson. L’oidio si è manifestato solo in maniera lieve e sporadica su qualche genotipo di frumento tenero.

Clicca qui per scaricare la tabella con il comportamento in campo delle varietà di frumento tenero.

 

Tratto dall’articolo pubblicato su L’Informatore Agrario n. 41/2018 a pag. 52
Frumenti 2018: resistenza alle malattie fungine
di A. Iori, M. Pecchioni, M. Perenzin, N. Virzì, M. Colonna, L. Mameli, A. Petrini, B. Randazzo, R. Righetti, P. Viola, S. Licciardello, P. Cacciatori, P. Codianni, M. Fornara, T. Notario
L’articolo completo è disponibile anche su Rivista Digitale e Banca Dati Online