coltivazione vigneto, orticoltura, tecniche agricoltura biologica, legislazione settore agricolo, piante giardino, case e rustici, energie rinnovabili, frutteto, medicina e alimentazione

 
 
   
Banca Dati Articoli   InfoFin@gri   Macchineagricoledomani  

elenco prodotti in vendita
n°prodotti: 0
Totale: E. 0,00
cassa

chi siamo





vigneto, orto, turismo rurale, istruzione agraria, manutenzione trattori, meccanizzazione agricola, lavoro e previdenza agricola, arboricoltura e frutticoltura, difesa piante frutto, rustici campagna, allevamenti animali, apicoltura, piccoli allevamenti, alimentazione ortaggi e cereali

Contenuti Digitali
Sfoglia per rivista Sfoglia per argomento Nuova Ricerca Semplice Nuova Ricerca Avanzata
VARIE Sfoglia per argomento: Tutti gli argomenti / VARIE / tecnica: avversità piante
Record trovati: 939 - Pag. 20 di 63« 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20  » « Pagg. Prec.|Pagg. Succ. »
Quando diserbare il mais in post-emergenza
Gli interventi unici di post-emergenza vengono effettuati per controllare le infestanti in terreni torbosi o estremamente sabbiosi, dove è alto il rischio di fitotossicità. Si rendono inoltre necessari in abbinamento al pre-emergenza per controllare eventuali nascite tardive o sfuggite a seguito di una non ottimale attivazione degli erbicidi residuali
L'Informatore Agrario n. 13, pag. 49 del 31/03/2016
Scarica file gratis .pdf
Non sempre la siccità aumenta i danni da artropodi
Spesso in campagna si pensa che periodi di aridità su colture in pieno campo aumentino i danni da artropodi fitofagi. In realtà il fenomeno è molto più complesso, tanto che alcuni fitofagi depongono la metà delle uova su piante di pomodoro stressate piuttosto che su quelle vigorose. BIBLIOGRAFIA
L'Informatore Agrario n. 13, pag. 49 del 02/04/2010
Scarica file gratis .pdf
Nuove prospettive di difesa dagli afidi del melo
Tags: melo

L'Informatore Agrario n. 13, pag. 50 del 02/04/2015
 
Diserbo della soia in due mosse
L' aumento delle produzioni, rilevato lo scorso anno, valorizza ulteriormente la tecnica del doppio intervento, con le diverse combinazioni dei preventivi S-metolaclor, flufenacet, petoxamide, pendimetalin, metribuzin, linuron, oxadiazon, clomazone e con quelle più limitate di post-emergenza con i dicotiledonicidi imazamox, tifensulfuron-metile e il rivalutato bentazone
L'Informatore Agrario n. 13, pag. 53 del 02/04/2010
Scarica file gratis .pdf
Alterazioni da mixomiceti su colture orticole da IV gamma
Le infestazioni sono state rilevate per la prima volta nella primavera 2010 e si sono annualmente ripresentate nel periodo fine inverno-inizio primavera. Le alterazioni sono state rilevate su coltivazioni di lattuga, indivia, rucola e sedano destinati alla preparazione d' insalata di IV gamma. BIBLIOGRAFIA
L'Informatore Agrario n. 13, pag. 53 del 03/04/2014
Scarica file gratis .pdf
Diserbo del riso: attenzione alle resistenze
Riso crodo, giavoni e ciperacee costituiscono la maggiore problematica per la risicoltura italiana. Le strategie di diserbo devono tenere in debita considerazione la crescente diffusione di specie caratterizzate da minore sensibilità a diverse famiglie di erbicidi
L'Informatore Agrario n. 13, pag. 53 del 30/03/2012
Scarica file gratis .pdf
Applicazioni a due settimane contro la peronospora della vite
Nel triennio 2012-2014 è stata effettuata una sperimentazione finalizzata a verificare diverse strategie di difesa contro la peronospora della vite con turni di applicazioni di 14 giorni. Le prove, pur non potendo essere tradotte letteralmente a livello pratico, hanno data utili spunti per capire la reale persistenza dei formulati applicati. Sono emerse differenze statisticamente differenti solo a fine campagna, quando la pressione infettiva nei vigneti è risultata molto elevata, con i migliori risultati nella linea che prevedeva la presenza di fosetil-Al.
L'Informatore Agrario n. 13, pag. 54 del 02/04/2015
Scarica file gratis .pdf
Il diserbo di post-emergenza del sorgo

L'Informatore Agrario n. 13, pag. 54 del 31/03/2016
 
Il diserbo del girasole si attua in pre-emergenza
Per il diserbo tradizionale del girasole sono disponibili poche sostanze attive di post-emergenza, pertanto si ricorre in prevalenza ad applicazioni di pre-emergenza. Il girasole si avvantaggia del diserbo chimico integrato dalle pratiche agronomiche, in particolare nelle prime fasi di sviluppo. Esistono ibridi di girasole tolleranti a imazamox e a tribenuron-metile
L'Informatore Agrario n. 13, pag. 56 del 04/04/2013
Scarica file gratis .pdf
Concia bio del mais: efficace e a basso impatto ambientale
In 6 anni di prove di campo, condotte in più località del Veneto e della Lombardia, la concia del seme di mais con il ceppo di T. harzianum harzianum T22, si è dimostrata in grado di controllare le infezioni da F. verticillioides e le conseguenti contaminazioni da fumonisine della granella prodotta. Il trattamento con T. harzianum T22, il cui effetto è basato sull' induzione di una resistenza traslocabile nella pianta, può abbattere del 45-60% il contenuto di micotossine, è possibile effettuarlo già da ora, ha basso impatto e può essere facilmente integrato nei protocolli di produzione del mais. BIBLIOGRAFIA
L'Informatore Agrario n. 13, pag. 61 del 30/03/2012
Scarica file gratis .pdf
Contro la tristeza degli agrumi è preferibile il reimpianto
Tags: agrumi
La diffusione della tristeza è un buon motivo per estirpare e reimpiantare le piante di agrumi scegliendo varietà più idonee al mercato e alla zona di produzione. Il reinnesto rappresenta infatti un intervento non risolutivo del problema «invecchiamento»
L'Informatore Agrario n. 13, pag. 63 del 27/03/2009
Scarica file gratis .pdf
I fungicidi efficaci contro l' oidio dello zucchino
Tags: zucchino
In sei prove di campo, condotte in Emilia-Romagna nel periodo 2007-2011 su zucchino, è stata valutata l' attività di diversi fungicidi nei confronti di Podosphaera fusca agente dell' oidio delle cucurbitacee. I formulati di recente registrazione su zucchino Takumi (ciflufenamid) e Macho (quinoxifen + zolfo) hanno dimostrato elevati livelli di protezione dalla malattia. Bisogna però tenere conto della spiccata predisposizione del patogeno a sviluppare ceppi resistenti ai fungicidi che è alla base del calo di efficacia registrato per diverse famiglie di prodotti (strobilurine e triazoli) e rappresenta un pericolo anche per quelle nuove. BIBLIOGRAFIA
L'Informatore Agrario n. 13, pag. 65 del 30/03/2012
Scarica file gratis .pdf
Pochi erbicidi disponibili per il diserbo della soia
La ridotta disponibilità di prodotti dicotiledonicidi di post-emergenza ha portato a rivalorizzare le applicazioni di pre-semina con i devitalizzanti fogliari e quelle di pre-emergenza con miscele di prodotti residuali (S-metolaclor, flufenacet, pendimetalin e il nuovo petoxamide) e i complementari metribuzin, linuron, oxadiazon, integrati da quest' anno da clomazone
L'Informatore Agrario n. 13, pag. 66 del 27/03/2009
Scarica file gratis .pdf
Come rimediare ai danni da gelata su agrumi
Tags: agrumi
A metà dello scorso febbraio una gelata ha fortemente danneggiato gli agrumeti. Riportiamo la sintomatologia riscontrata e gli interventi che potevano prevedersi e che ancora possono essere effettuati
L'Informatore Agrario n. 13, pag. 69 del 28/03/2008
Scarica file gratis .pdf
I rischi di diffusione di Megaplatypus mutatus
La presenza del coleottero di origine sudamericana nella provincia di Caserta ha spinto l' Organizzazione europea e mediterranea per la protezione delle piante a valutare il rischio di una sua possibile diffusione in altri areali e lo ha inserito tra gli organismi nocivi da quarantena. BIBLIOGRAFIA
L'Informatore Agrario n. 13, pag. 73 del 28/03/2008
Scarica file gratis .pdf

la ricerca

trova 

© 2017 Edizioni L'Informatore Agrario S.r.l. - Tutti i diritti riservati   
Ho capito Questo sito web utilizza i cookie. Maggiori informazioni sui cookie sono disponibili a questo link. Continuando ad utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie durante la navigazione.