riviste agricoltura, agricoltura biologica, giardinaggio, normativa comunitaria agricoltura, politica ambientale italiana, frutticoltura, viticoltura, coltivazione biologica

rivista agricoltura biologica, informazioni normativa agricola, libri agricoltura, coltivazione agricoltura biologica  
coltivazione ortaggi, rivista giardinaggio, frutticoltura, politica ambientale italiana
 
   

elenco prodotti in vendita
n°prodotti: 0
Totale: E. 0,00
cassa

chi siamo





agricoltura, coltivazione agricoltura biologica, rivista macchine agricole, mensile agricoltura, politica ambientale italiana, informazioni agricoltura, riviste agricole specializzate, potatura piante, lavori orto, coltivazione biologica, prodotti tipici agricoltura, turismo rurale, coltivazione vite, coltivazione olivo, coltivazione ortaggi, frutticoltura

Attualita'
La news Elenco delle news Home page
Registro telematico vitivinicolo tra luci e ombre

A quasi sei mesi dall’entrata in vigore obbligatoria del registro telematico dei prodotti vitivinicoli, avvenuta lo scorso 30 giugno, la valutazione sulla sua operatività è in chiaroscuro.
A fronte di un miglioramento evidente delle funzionalità registrato per quegli operatori che, con una certa lungimiranza, si erano da tempo dotati di specifici programmi informatici per lavorare in modalità web-service, meno rosea è invece la situazione per quelli che lavorano on-line: inserire i dati direttamente sulla piattaforma Sian richiede ancora una ingente quantità di tempo e pazienza, a causa della lentezza e dei malfunzionamenti del sistema.
Pochi, purtroppo, sono i benefici in termini di semplificazione degli adempimenti che erano stati promessi.
Non c’è traccia dell’abolizione dell’obbligo di invio dei documenti di accompagnamento agli uffici dell’Ispettorato centrale repressione frodi, grazie al MVV elettronico, che andrebbe a interagire automaticamente con il sistema dei registri, come pure dell’eliminazione di alcune comunicazioni agli organismi di controllo, che potrebbero estrarre tutti i dati necessari dal registro telematico dell’azienda; o ancora, dell’eliminazione dell’obbligo di presentare le dichiarazioni di giacenza e le dichiarazioni di vendemmia e produzione, in quanto gli stessi dati si potrebbero ricavare dai registri.
Perché il sistema telematizzato sia giudicato utile dalle imprese è indispensabile procedere rapidamente allo sviluppo di tutte quelle funzionalità che potrebbero davvero portare qualche vantaggio al mondo produttivo.


Tratto dall’articolo pubblicato su L’Informatore Agrario n. 44/2017 a pag. 14
Registri telematici del vino, si può fare di più
di V. Sourin
L’articolo completo è disponibile anche sulla Rivista Digitale
 


 


L'Informatore Agrario
Il settimanale tecnico ed economico di agricoltura professionale

 
 
Banca Dati Online Conosci la Banca Dati Articoli Online?
... scopri la notevole mole di contenuti digitali utili per la tua professione o la tua passione

esplora la banca dati online

la ricerca

trova 

© 2018 Edizioni L'Informatore Agrario S.r.l. - Tutti i diritti riservati   
Ho capito Questo sito web utilizza i cookie. Maggiori informazioni sui cookie sono disponibili a questo link. Continuando ad utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie durante la navigazione.