riviste agricoltura, agricoltura biologica, giardinaggio, normativa comunitaria agricoltura, politica ambientale italiana, frutticoltura, viticoltura, coltivazione biologica

rivista agricoltura biologica, informazioni normativa agricola, libri agricoltura, coltivazione agricoltura biologica  
coltivazione ortaggi, rivista giardinaggio, frutticoltura, politica ambientale italiana
 
   

elenco prodotti in vendita
n°prodotti: 0
Totale: E. 0,00
cassa

chi siamo





agricoltura, coltivazione agricoltura biologica, rivista macchine agricole, mensile agricoltura, politica ambientale italiana, informazioni agricoltura, riviste agricole specializzate, potatura piante, lavori orto, coltivazione biologica, prodotti tipici agricoltura, turismo rurale, coltivazione vite, coltivazione olivo, coltivazione ortaggi, frutticoltura

Bruxelles: filo diretto
La news Elenco delle news Home page
Matilde Moro, gli allevatori e la revisione delle norme sui mangimi OGM

Matilde Moro, direttrice tecnica dell'organizzazione spagnola Asoprovac, che rappresenta i produttori spagnoli di carne bovina, commenta l'ipotesi di cambiare le regole UE sulle importazioni di mangimi OGM.
 
Riguardo la prevista revisione delle regole sulle importazioni di ogm a livello europeo, siamo molto preoccupati della proposta che viene discussa circa la rinazionalizzazione dell'import. In uno scenario del genere, un paese come l'Italia, per esempio, potrebbe vietare le importazioni di ogm per alimentazione animale mentre un altro come la Spagna potrebbe continuare a permetterlo. Quali conseguenze avrebbe questo sugli animali che ogni anno partono dalla Spagna per essere abbattuti in Italia? E che succederebbe ai commerci di carne? Sia le carni, sia gli animali vivi in Europa si muovono in un mercato unico e sotto questo aspetto una rinazionalizzazione avrebbe un impatto assolutamente ingestibile.

Bisogna inoltre tener conto che circa il 70% della carne che abbiamo importato in Europa nel 2013 viene da paesi del nord e del sud America, dove l'utilizzo dei mangimi a base di ogm è assolutamente normale. Una volta arrivate in Europa queste carni possono essere spostate e vendute da un paese a un altro. Cosa succederebbe? Si potrebbero mettere delle limitazioni alla circolazione della carne da uno Stato dell'Ue all'altro, mentre quella proveniente dai paesi terzi potrà essere venduta nei supermercati di tutta l'Unione? Questo non ha alcun senso.

L'Informatore Agrario
Il settimanale tecnico ed economico di agricoltura professionale

 
 
Banca Dati Online Conosci la Banca Dati Articoli Online?
... scopri la notevole mole di contenuti digitali utili per la tua professione o la tua passione

esplora la banca dati online

la ricerca

trova 

© 2017 Edizioni L'Informatore Agrario S.r.l. - Tutti i diritti riservati   
Ho capito Questo sito web utilizza i cookie. Maggiori informazioni sui cookie sono disponibili a questo link. Continuando ad utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie durante la navigazione.