Aipo d’Argento: un concorso oleario che punta al mercato

Concorso Aipo d'ArgentoForti degli ottimi risultati ottenuti in occasione della scorsa edizione, anche nel 2019 torna, sempre all’interno del Salone di Origine (Fiera di Vita in Campagna, 22-24 marzo a Montichiari – Brescia), il Concorso oleario Aipo d’Argento che quest’anno, oltre a confermare la collaborazione vincente tra Aipo (Associazione interregionale produttori olivicoli) e L’Informatore Agrario, offrirà ai partecipanti diverse novità.

«La filiera dell’olio extravergine d’oliva italiano sta evidenziando forti segnali di ripresa – dice Antonio Boschetti, direttore de L’Informatore Agrario – e i prezzi del prodotto nazionale rispetto a quello spagnolo, 6-7 euro/kg contro 4, lo confermano. Ma per consolidare questo andamento è essenziale un approccio imprenditoriale, che si ottiene solo aggiornandosi sulle conoscenze tecniche, agronomiche e commerciali, obiettivo alla base della nostra collaborazione con Aipo».

«Il concorso oleario Aipo d’Argento 2019, infatti, è molto più di un premio premio, è uno strumento per aumentare le proprie conoscenze tecniche sia in oliveto, sia in frantoio» aggiunge Enzo Gambin, direttore di Aipo. «Le analisi sensoriali e le valutazioni chimiche e organolettiche degli oli partecipanti sono mirate proprio ad aiutare i produttori ad aumentare il gradimento del prodotto nei confronti dei consumatori, fornendo indicazioni anche per posizionarlo correttamente e per promuoverlo sui mercati attraverso una corretta valutazione economica».

Il concorso, che nella scorsa edizione ha visto la partecipazione di 558 campioni di olio, si caratterizza per l’autorevolezza e l’imparzialità delle valutazioni svolte da panel di professionisti riconosciuti dal Mipaaft, tecnici iscritti all’elenco nazionale di assaggiatori di olio extravergine di oliva guidati da capi-panel con formazione agronomica che svolgono assaggi quotidiani.

Il concorso prevede l’analisi chimica di ogni campione di olio inviato dalle aziende, i cui risultati vengono inviati da Aipo gratuitamente a ogni partecipante, e quattro ulteriori fasi di selezione con diverse sessioni di analisi svolte in anonimato, funzionali alla compilazione di graduatorie sempre più selettive in base alle votazioni più elevate raggiunte.

L’ultima, dopo un ulteriore esame organolettico, permette la classifica definitiva che porterà all’assegnazione dell’Aipo d’Argento ai primi, ai secondi e terzi classificati e certificati di merito per le tipologie di olio extravergine di oliva fruttato leggero, medio e intenso nelle categorie: dop e igp, monovarietale, biologico (da agricoltura biologica), 100% italiano e internazionali.

La premiazione avverrà a Montichiari (Brescia) nell’ambito della Fiera di Vita in Campagna.

Come partecipare al concorso

I produttori che intendono partecipare al concorso Aipo d’Argento 2019 hanno tempo fino a venerdì 22 febbraio. Entro quella data devono essere inviati ad Aipo sia la domanda sia i campioni di olio.

Scarica regolamento e domanda di partecipazione dal sito www. aipoverona.it 

Per tutte le informazioni si può contattare la Segreteria organizzativa presso Aipo (tel. 045.8678260) e consultare il sito dell’associazione: www.aipoverona.it

banner Aipo d Argento